Quali sono gli aggiornamenti sui fattori di ranking di Google per il 2024?

 

Ok, quindi Google non pubblica mai pubblicamente i propri fattori di ranking, ma l'algoritmo in continua evoluzione dovrebbe comunque essere considerato importante. Soprattutto perché l'85% delle ricerche viene condotto tramite questo motore di ricerca e il 93% di tutte le esperienze online inizia con un motore di ricerca. L'ottimizzazione dei motori di ricerca è essenziale per entrambi blog ospitati autonomamente così come siti web dal design complesso.

Google Ranking Factors non sono mai stati così importanti per il tuo sito web. Ciò che Google ha confermato è che utilizza circa 200 segnali di ranking quando definisce il ranking delle pagine di ricerca. Ci sono molti fattori diversi come il tuo dominio, fattori in e off-page, fattori a livello di sito e molti diversi fattori SEO che contribuiscono al posizionamento del tuo sito web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca di Google.

Quindi, con tutte queste funzionalità a cui pensare, come ottimizzi il tuo sito web per posizionarsi in alto su Google per il 2019? Naturalmente, ci sono i fattori chiave esistenti, ma ci sono anche alcune nuove considerazioni.

Quando si tratta di fattori di ranking di Google, i più importanti sono legati all'URL, ai link in entrata, ai meta tag, all'uso delle parole chiave, alla struttura dei contenuti e alla velocità di caricamento della pagina.

Immagine da pixabay.com

Se stai lanciando un sito Web nel 2019 o rilanciando il tuo sito Web esistente, ecco alcuni dei principali fattori che dovresti considerare come aggiornamenti per Google nel 2019.

1. Architettura del sito web

Ottenere questo giusto è davvero importante, proprio come mettere in ordine la tua casa. Le basi devono essere in atto prima di iniziare con qualsiasi altra cosa. Organizzare il tuo sito web in sottodirectory, con chiare stringhe di testo (o "slug") alla fine di ogni URL, renderà molto più facile per Google indicizzarti. Google capirà chi sei e su quali argomenti vuoi essere un'autorità, il che è essenziale per il tuo fattore di ranking.

La struttura del tuo URL è molto importante ed è meglio se contiene le tue parole chiave anche per la pagina. Quello che non vuoi è avere una stringa di numeri come lumaca. Questo non ha scopo e non dice a Google nulla sul contenuto, quindi lo classifica in basso nei risultati di ricerca anche se la pagina è pertinente.

Quando guardi la struttura del tuo sito web, non è rilevante solo per il posizionamento nei motori di ricerca. Una volta che il tuo sito web è stato effettivamente visitato, aiuta i lettori a navigare nel tuo sito e riduce anche la frequenza di rimbalzo. Questo è fantastico perché dà al tuo sito web più autorità. Se i visitatori rimangono, significa che hanno trovato quello che stanno cercando e sono interessati a saperne di più.

2. Protezione del dominio

Hai un certificato SSL? Sai cos'è questo? Devi assicurarti che il tuo dominio sia sicuro, ora più che mai. Questo non solo può proteggere il tuo dominio, ma è anche un fattore considerato da Google durante l'indicizzazione del tuo sito. Il 31% di tutti i domini ora è protetto e questi sono quelli di cui ci si fida. L '"https" all'inizio dell'URL indica il modo in cui Google identifica i siti Web protetti da quelli non protetti.

HTTP sta per Hyper Text Transfer Protocol. Si tratta di un processo che trasferisce le informazioni da un sito Web al browser del visitatore. Quando questo è seguito da una S significa che il sito è la versione sicura di questo protocollo e si assicura che Google sappia che le informazioni che sta indicizzando sono sicure per il ricercatore da visitare.

Per assicurarti che il tuo sito sia classificato da Google e da altri motori di ricerca come sicuro, è necessario un certificato SSL. Se paghi per un certificato, è facile da installare sul tuo dominio e il tuo fornitore di servizi può aiutarti in questo. Questo può essere mantenuto dalla tua società di hosting che ti ricorderà di rinnovare per mantenere il tuo sito aggiornato e sicuro. Se desideri farlo in un altro modo, poiché può essere fatto gratuitamente, probabilmente avrai bisogno di un professionista che lo installi per te.

3. Backlink importanti

Questo è un fattore cruciale quando si tratta del posizionamento delle pagine di Google nei risultati di ricerca. Quando si esaminano i fattori chiave SEO, i segnali di collegamento sono il 20% dell'immagine. La presenza di collegamenti su altri domini aumenta la propria autorità di dominio. Chiamati anche "link in entrata", i backlink sono collegamenti ipertestuali che rimandano alla tua pagina da qualsiasi altra parte di Internet. Questo può essere da altri siti Web o sui social media.

I link in entrata da altri siti web indicano a Google che le persone si fidano del tuo sito web e del suo contenuto. E mostra anche che questa fiducia è abbastanza grande da collegarsi ad essa dai propri siti Web dandogli un cenno del capo. A Google piace questo tipo di fiducia e, naturalmente, più affidabile è la fonte del collegamento, maggiore è l'impatto che ha sul tuo posizionamento.

Il link building è quindi un processo importante per ottenere backlink da altri editori. Ci sono diversi modi per farlo. Ad esempio, alcune persone accettano di scambiarsi link a ritroso o magari scrivere un guest post per un altro sito Web e collegarsi a se stessi. Ricorda che i link a pagamento sono disapprovati da Google e un sito web con troppi link a pagamento e non abbastanza contenuti pertinenti per sostenerlo sembrerà forzato e ridurrà di rango.

4. Keyword Intent

Una volta le parole chiave erano una cosa facile da capire poiché in precedenza venivano utilizzate parole chiave a corrispondenza esatta. Se ciò che la persona ha cercato era la parola chiave nella pagina, questo ha aumentato il posizionamento della pagina. Tuttavia, ora Google guarda il sito Web con l'intento più rilevante dietro quella parola chiave, piuttosto che la parola esatta stessa.

Ora, quando qualcuno digita una ricerca su Google, il più delle volte fa una domanda o usa una frase che descrive ciò che sta cercando. Google quindi cerca il contenuto più pertinente che risponda a questa domanda e ciò che Google pensa che l'utente intenda. Ciò mostra che i risultati della ricerca sono più considerati e filtrati per rispondere a ciò che il motore di ricerca considera le migliori risposte alla query.

Quindi, all'interno del tuo contenuto non è sufficiente avere solo le parole chiave negli articoli. A volte, in questo caso, la lettura può essere di qualità inferiore perché le parole chiave sono state forzate. È necessario includere contenuti che spieghino e sviluppino questa parola chiave che risponderanno alle domande che i potenziali visitatori stanno cercando. Fondamentalmente, devi circondare le tue parole chiave con contenuti eccellenti che offrano valore ai tuoi lettori.

5. Topic Authority

Più contenuti pubblichi su un determinato argomento, più alto sarà il posizionamento di ciascun contenuto relativo a tale argomento nella pagina dei risultati di ricerca di Google. Gli argomenti mostrano a Google di cosa tratta il tuo sito web e nel tempo la tua autorità in questo argomento aumenta. La cosa principale da considerare qui è, sai dove vorresti che fosse il tuo sito web?

Se il tuo sito web contiene post e informazioni su molti argomenti diversi, può sembrare spam e senza alcuna autorità sull'argomento. Devi sapere di cosa tratta il tuo sito web e assicurarti che il tuo contenuto lo rifletta. Non vuoi che assomigli a un sito che sembra fare qualcosa per farsi notare senza la qualità e il contenuto completamente ricercato per il backup.

È qui che devi guardare alla creazione di contenuti di qualità che siano rilevanti per la tua nicchia e che siano coerenti con questo argomento. Ad esempio, se pubblichi un blog di viaggi, ad esempio, la maggior parte dei tuoi contenuti dovrebbe riguardare i viaggi. Ma se scrivi o pubblichi altri contenuti su base regolare, Google sarà confuso e ridurrà il ranking della tua pagina per l'argomento scelto.

6. Struttura dei contenuti

Una buona struttura dei contenuti include molte cose diverse con un post o un articolo. Intestazioni e sottotitoli vari sono i primi a considerare di rendere più facile trovare ciò che i visitatori stanno cercando durante la lettura. Dovresti anche pensare di utilizzare elenchi puntati, elenchi numerati, immagini pertinenti e contenuti supportati da ricerche che offrono un motivo alle persone per continuare a leggere.

Quando un lettore è più coinvolto, è più probabile che rimanga più a lungo a navigare sul tuo sito web, aumentando la durata della sessione e riducendo la frequenza di rimbalzo. Entrambi sono un altro fattore di ranking che Google considera aiutato dalla creazione di ottimi contenuti coerenti.

È anche una buona idea essere coerenti con le tue pagine, soprattutto se stai scrivendo un blog, ad esempio. Mantenere la struttura del contenuto simile per ogni pagina aiuterà con la struttura generale del sito web. Il bello di questo fattore è che puoi coprire molti fattori facendo solo una cosa. Scrivere e condividere buoni contenuti ben strutturati e con uno scopo migliorerà il tuo posizionamento su Google e farà sì che i tuoi visitatori tornino.

7. Velocità della pagina

Fattori di ranking di Google SEO

Immagine da pixabay.com

La velocità della pagina indica la velocità con cui la tua pagina web viene caricata quando qualcuno fa clic sul tuo link da un risultato di ricerca di Google. Sebbene ci siano altri fattori sulla pagina che contribuiscono al tempo di caricamento della tua pagina, scoprirai che di solito più velocemente si carica il sito web, più alto sarà il ranking nei risultati di ricerca di Google.

I siti web con media complessi e molti di essi sulla pagina possono far sì che il caricamento del sito web richieda più tempo. Ciò significa che a sua volta diminuirà la velocità della pagina del tuo sito web e diminuirà il posizionamento della tua pagina. Può anche essere una disattivazione per i visitatori che fanno clic sul tuo link. Possono essere impazienti e se il tempo di caricamento è troppo lungo, andranno avanti. A volte questo è difficile da prevenire, ma una delle cose migliori che puoi fare è ridurre la dimensione del file di ogni immagine sulla pagina.

Per ridurre le dimensioni delle immagini sulle tue pagine dovresti comprimerle prima di caricarle sul tuo sito. In questo modo le immagini avranno un tempo di caricamento più breve e aumenteranno la velocità della tua pagina. Altre cose che rallentano la tua pagina potrebbero essere diversi tipi di caratteri, pubblicità e video che possono richiedere molto tempo per caricarsi.

8. Meta tag e descrizione

Questo aspetto di facile implementazione del sistema di gestione dei contenuti può essere utilizzato in diversi modi per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. L'utilizzo dei metatag aiuta Google a identificare lo scopo di una pagina e il ruolo che ciascuna parte di quella pagina è correlata all'argomento e alla parola chiave di destinazione. Ci sono diversi posti in cui puoi implementare questi tag per migliorare il tuo posizionamento.

I meta tag possono essere utilizzati nel tag del titolo, nel testo alternativo dell'immagine e nella meta descrizione. Il tag del titolo è solitamente ciò che è presente nel tuo URL e ciò che verrà visualizzato nei risultati effettivi del motore di ricerca. Questo è importante in quanto è ciò che Google visualizza, quindi deve essere pertinente per il ricercatore.

Il testo alternativo o il tag alt dell'immagine è un modo per rendere l'immagine comprensibile ai crawler di Google. Sapranno di cosa tratta l'immagine e mostrerà che è rilevante per il contenuto che la circonda.

Infine c'è Meta description, questo è il testo che appare sotto l'URL nei risultati del motore di ricerca. Mostra a coloro che cercano un po 'di più su ciò che la pagina contiene. Quindi puoi vedere quanto sia importante assicurarsi che questa descrizione contenga informazioni sufficienti per fare in modo che gli utenti facciano clic sul tuo collegamento.

9. Date di aggiornamento dei contenuti

Date di aggiornamento dei contenuti

Immagine da pixabay.com

Quindi, Google mostra le date in cui l'articolo è stato pubblicato o aggiornato quando appare sulla pagina del motore di ricerca. Questo è un fattore sia per Google al momento di decidere il posizionamento, ma anche per le persone che stanno cercando, decidendo se quel contenuto è abbastanza aggiornato da poter fidarsi. Assicurati di essere aggiornato, nel momento e appropriato per i tuoi lettori.

Mantenere i contenuti aggiornati sul tuo sito web è fondamentale per la fiducia sia dei motori di ricerca che dei tuoi visitatori. Anche se il contenuto mostrato nei tuoi risultati è vecchio, avere post più recenti o persino collegare aggiornamenti ai post più vecchi farà la differenza per il tuo posizionamento.

Assicurati di tenere aggiornate le tue pagine, controlla i tuoi link, anche nei post precedenti devono ancora funzionare. I collegamenti interrotti sono visti come un brutto segno e se il tuo sito web ne ha più di pochi potrebbe essere visto come abbandonato e questo non va bene per le tue classifiche. Se questi collegamenti sono interrotti, crea nuovi collegamenti o rimuovili del tutto.

10. Social media

Google tiene conto delle condivisioni che le pagine ricevono sui social media, inclusi Facebook, Twitter e Google Plus. Tutti influenzano il ranking della pagina e se puoi fare qualcosa di gratuito e facile per farlo, allora dovresti abbracciare i social media.

Anche il numero di Mi piace e la rilevanza della condivisione sono importanti, rendendo le tue pagine influenti e promuovendo il significato dell'articolo. Ad esempio chi ha condiviso questo contenuto, il pubblico che ha raggiunto e se l'articolo è diventato virale.

Quando si tratta di social media, non devi far parte di ogni mezzo, ma scegli quello che è meglio posizionato per promuovere i tuoi contenuti. Guarda da dove provengono i tuoi migliori clic e concentrati sulla migliore piattaforma di social media per il tuo particolare sito web e nicchia.

Cos'altro devi considerare quando si tratta di fattori di ranking di Goole?

Hai visto i primi dieci aggiornamenti per i fattori di ranking di Google nel 2019, ma cos'altro devi considerare

Fattori di dominio

Ha a che fare con il tuo dominio e come appare, inclusi:

  • L'età del dominio.
  • Da quanto tempo il dominio è stato registrato dalla stessa entità.
  • Cosa viene visualizzato nelle informazioni Chi è e se è pubblico o privato.

Fattori a livello di pagina

Queste sono le cose che puoi modificare nella tua pagina specifica che includono:

  • Parole chiave nel tag del titolo, nella descrizione e nel sottotitolo o nel tag secondario.
  • La lunghezza del contenuto e la qualità.
  • Densità delle parole chiave senza essere irrilevante.
  • Contenuti duplicati o simili possono ridurre il ranking.
  • Freschezza del sito e delle pagine contenute.
  • Il livello di lettura è di qualità?
  • La categoria della pagina e quanto è rilevante per il sito web in generale.
  • Fonti e riferimenti alle pagine con contenuti ottenuti o condivisi altrove.

Fattori a livello di sito

Quali sono i fattori considerati come un sito web specifico?

  • C'è una pagina di contatto o informazioni di contatto?
  • Ci sono un gran numero o pagine o è solo un velo sottile per i siti affiliati? Assicurati che ci siano molte pagine di contenuti di qualità.
  • C'è un Mappa del sito? Google può indicizzare il sito Web in modo più completo se questo è a posto.
  • La presenza di una pagina dei termini e delle condizioni e delle pagine sulla privacy che illustrano in dettaglio le preoccupazioni e le conseguenze. Questi rendono il sito più affidabile.
  • Sei connesso a YouTube? Essere in grado di trasferire contenuti tra mezzi è positivo agli occhi di Google.
  • Il sito utilizza Google Analytics o strumenti per i webmaster per analizzare il sito web? Questo è un buon fattore quando si tratta di conoscenza secondo Google.

Interazione dell'utente

Questo è il modo in cui i tuoi visitatori e interattori trascorrono il tempo e utilizzano il tuo sito web.

  • Qual è la percentuale di clic organica per il tuo sito?
  • Quanto traffico diretto ha ricevuto il tuo sito web in passato?
  • Ricevi traffico ripetuto? Questo è sia un fattore positivo che negativo a seconda della provenienza del traffico e della frequenza.
  • C'è qualche interazione con l'utente? Il numero di commenti che un sito riceve può essere un fattore su quanto sia pertinente e inclusivo un sito web.
  • Quanto tempo le persone trascorrono sul tuo sito web? Leggono un articolo e vanno avanti o continuano poiché il tuo contenuto è interessante e pertinente alle esigenze del tuo visitatore.

Segni sociali

In che modo le condivisioni di commenti e l'interesse sui social media fanno la differenza per il tuo posizionamento su Google. Ecco alcuni esempi da includere:

  • Mi piace e tweet su Twitter possono influenzare il posizionamento.
  • Condivisioni, Mi piace e autorità di Facebook.
  • Pinterest Pin e quanti sono condivisi e bloccati per migliorare i contenuti condivisi.
  • L'autorità dell'account Google Plus, come l'ho usato e le interazioni che ottengono. Ovviamente Google incoraggerà l'uso delle proprie piattaforme.

Branding e segnali del marchio

Cosa dice di te il tuo marchio, è forte e riflette ciò che i visitatori vogliono? Ecco alcuni fattori che Google considera quando esamina i segnali del brand:

  • Ricerche di marca e rilevanza del tuo marchio per il motore di ricerca. Quante persone cercano il tuo marchio in particolare?
  • I riconoscimenti del marchio senza collegamenti ipertestuali fanno la differenza, rappresentando le co-citazioni.
  • Il numero di iscritti ha un impatto sulla tua classifica. Più iscritti, più importante sembrerà essere il tuo marchio.
  • Hai una scheda con Google local? Avere un indirizzo fisico relativo al tuo sito web induce ovviamente fiducia per il tuo marchio e la tua attività.

Può sembrare abbastanza opprimente quando leggi tutti i fattori che contribuiscono al tuo posizionamento della pagina su Google ma ci sono molte cose che puoi fare da solo e linee a cui potresti già pensare prima di guardare al nocciolo. Non importa dove ti trovi nell'ottimizzazione del motore di ricerca del tuo sito web, ci sono molti modi in cui puoi adattare e migliorare in base alle tue esigenze.

Cosa farai per adattarti agli aggiornamenti dei fattori di ranking di Google per il 2019?

Come puoi vedere, ci sono molti degli stessi degli anni precedenti, ma ci sono anche alcune nuove caratteristiche di cui dovresti essere a conoscenza. La sicurezza del sito, i problemi di privacy e lo sviluppo complessivo del dominio e della struttura del sito web sono sempre più importanti nel prossimo anno.

Sapere come mantenere te stesso e i tuoi contenuti freschi e protetti sono le cose migliori che puoi togliere da questo articolo oggi. Come aggiornerete il vostro sito web per mantenere aggiornati i contenuti per Google nel 2019? Facci sapere cosa hai trovato utile e sentiti libero di offrire altri suggerimenti per tenere tutti informati e aggiornati su questi nuovi fattori

Jitendra Vaswani
Questo autore è verificato su BloggersIdeas.com

Jitendra Vaswani è un marketer digitale di prim'ordine riconosciuto per la sua vasta esperienza nel settore. Ha parlato in eventi internazionali e ha fondato Digiexe.com, un'agenzia di marketing digitale e Bytegain.com, uno strumento per il SEO copywriting e il SEO locale. Con oltre dieci anni di esperienza, Vaswani ha avuto un impatto significativo nel marketing digitale. È anche l'autore di "Inside A Hustler's Brain: In Pursuit of Financial Freedom", che ha venduto oltre 20,000 copie in tutto il mondo e ha ottenuto consensi internazionali. Il suo lavoro continua a ispirare molti nel mondo del marketing digitale.

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

Commenti (2)

  1. Informazioni scritte in modo molto efficiente. Non avrà prezzo per chiunque lo usi, insieme a me stesso. buon lavoro - per positivo proverò post extra. Grazie per aver condiviso le informazioni, stai facendo un ottimo lavoro

  2. In effetti, questi sono i fattori di ranking più importanti che possono aumentare il ranking di un sito Web in pochissimo tempo. Ho visto persone dire che l'off-page è la parte più importante. Ma non sanno quanto sia importante l'ottimizzazione sulla pagina. Se un sito Web è ben ottimizzato, è abbastanza facile classificare anche un sito Web con pochi collegamenti. Non sei d'accordo su questo? 🙂

Lascia un tuo commento