Convertkit vs ActiveCampaign:🥇Qual è il migliore nel 2024?


img

Convertkit

Scopri di più
img

ActiveCampaign

Scopri di più
$ Prezzo
$ 9 al mese $ 49 al mese
Ideale per

Convertkit è il miglior software per creare semplici automazioni e offre 6 modelli diversi ai suoi utenti per creare automazioni e host

ActiveCampaign viene fornito con modelli di email migliori, una gamma più ampia di moduli da cui stabilirsi e analisi più approfondite.

Caratteristiche
  • Landing Pages
  • Modelli di posta elettronica facili
  • Automatizza il tuo funnel di vendita
  • Email marketing personalizzato
  • Massaggio del sito web
  • CRM intelligente
Vantaggi
  • Costruisci un percorso per il lettore
  • La persona guadagna un vero abbonato
  • Progettazione e-mail
  • apprendimento automatico
  • Integrazione Zapier
  • Test di divisione dell'automazione
Svantaggi
  • Funzionalità di test limitate
  • I rapporti di ActiveCampaign sono piuttosto affollati
Facilità d'uso

Molto facile da usare. Ottima interfaccia.

Design e modelli professionali. Interfaccia liscia.

Value For Money

Convertkit è più economico rispetto ad ActiveCampaign. Offre sia un servizio gratuito che a pagamento. È una piattaforma affidabile per blogger professionisti, creatori di contenuti e professionisti aziendali.

ActiveCampaign è per piccole e medie imprese e ha le caratteristiche per supportare questo tipo di attività.

L'email marketing è un modo preciso per sviluppare e coltivare il pubblico del blog di una persona. Prima di iniziare, l'individuo o il gruppo necessitano di uno strumento di email marketing dedicato o specifico.

Ci sono molte scelte, ma oggi confronterò due software di email marketing molto noti, Convertkit vs ActiveCampaign.

Entrambe le piattaforme ti aiutano a gestire e creare una lista e-mail con segmentazione e tag. Su entrambe le piattaforme è possibile personalizzare una strategia di progettazione immersiva basata automaticamente su trigger ed eventi drag-and-drop.

Per aiutarti a decidere tra i due, li confronterò in base a:

  • usabilità
  • Automazione
  • Prezzi
  • Etichettatura e segmentazione
  • Moduli e pagine di destinazione
  • Test A/B e analisi
  • Deliverability
  • Assistenza clienti

Convertkit contro ActiveCampaign

🚀 Linea di fondo in anticipo

ActiveCampaign è leggermente più costoso di ConvertKit, ma entrambe le piattaforme basano le loro tariffe sul numero di abbonati piuttosto che sul volume di e-mail consegnate. Tuttavia, dopo aver utilizzato ActiveCampaign per la creazione della mia lista e-mail, penso che le funzionalità di ActiveCampaign, in particolare quelle relative all'automazione del marketing, alle pagine di destinazione e ai rapporti, siano superiori a quelle di ConvertKit.

Convertkit vs. Campagna attiva: usabilità

Convertkit

Ancora una volta, il costruttore è elementare da usare, caratterizzato dalla logica “se questo, allora quello”. In effetti, spesso è complicato o semplice come vorresti. Puoi anche assegnare automaticamente i tuoi contatti a vari segmenti e campagne una volta completata una missione.

 

Convertkit-Panoramica

ActiveCampaign – Facilità d'uso

Combina le cause e le azioni di ActiveCampaign con il monitoraggio intelligente del sito e, quindi, le opportunità di automazione del marketing sotto il tetto.

Sebbene l'esperienza di creazione sia spesso un po' imbarazzante in alcuni punti, come l'invio a una pagina sostitutiva quando tenti di aggiungere un'e-mail sostitutiva al tuo elenco, è molto dettagliata. Inoltre, a differenza di ConvertKit, ActiveCampaign ti consente di combinare servizi automatizzati in primo piano con CRM fusione per aumentare le vendite.

Anche se ActiveCampaign è piuttosto dettagliato, renderà sicuramente più difficile anche gli utenti. Tuttavia, lo sforzo aggiuntivo potrebbe anche valere una campagna più approfondita.

Panoramica di ActiveCampaign

Vincitore

Se stai solo cercando di trovare semplici applicazioni di posta elettronica con sequenze facili da usare, partecipa a ConvertKit. Quando hai canalizzazioni di vendita e gruppi di consumatori più complicati da influenzare, ActiveCampaign è l'opzione giusta, anche se è un tocco in più di curvatura di apprendimento.

Convertkit Vs ActiveCampaign: Automazione

Ora diamo una breve descrizione delle funzionalità più preziose di entrambe le piattaforme. Oltre il 75% delle entrate e-mail è generato dalle campagne lanciate, afferma DMA. Ancora una volta, le e-mail automatizzate offrono molto.

La sequenza in Convertkit è nota come "Automazione". Questo ti aiuta a creare direttamente un elenco di tutti gli abbonati non appena entrano nell'elenco. Se non hai mai creato una mappa di automazione prima, non devi preoccuparti, Convertkit ti aiuta con i progetti. Inoltre, puoi impostare le tue regole per azioni e cause utilizzando una logica come "Se questo, allora quello".

Onestamente, se una persona è nuova nell'automazione, Convertkit allevia la tua pressione per creare modelli aiutandoti nel miglior modo possibile. Il Formato video l'interfaccia è facile da usare e ti consente di creare la tua campagna in qualsiasi modo tu scelga.

Ad esempio, è possibile creare un funnel che aiuti gli abbonati con contenuti unici che non si trovano sul blog e quindi si ritragga sul sito Web che può essere costruito o sviluppato.

Convertkit Vs ActiveCampaign: prezzi

Prezzi di Convertkit

Convertkit è una piattaforma che ti offre il pacchetto mensile e annuale, in cui i prezzi sono basati sul numero di abbonamenti che hai. Devi pagare $ 29 al mese per 1000 persone nell'elenco o $ 24 al mese indipendentemente dal numero di iscritti.

Inoltre, in entrambi i pacchetti, vengono fornite agli utenti tutte le libertà, i servizi e le funzionalità che la piattaforma deve fornire. Ti fanno pagare di più solo per il numero di abbonati. Questo è attraente per me in quanto il prezzo è semplice.

Convertkit-Prezzo

Prezzi di ActiveCampaign

Anche in questo caso, la piattaforma ti offre quattro piani, ma questo è più flessibile rispetto a Convertkit. Qui il cliente ha la libertà di scegliere il numero di clienti che desidera gestire e le variazioni di prezzo di conseguenza. Anche per scopi di vendita, ci sono varie opzioni nelle app.

Il livello più basso offre esigenze di base, insieme all'email marketing, ed è necessario eseguire l'upgrade a una migliore integrazione dei dati, automazione delle vendite, domini personalizzati e valutazioni del carico.

La migrazione gratuita includeva il che significa che Activecampaign sarà utile per spostare tutti i dati e gli abbonati da un'altra piattaforma è un vantaggio che ottieni qui.

Prezzi campagna attiva

Vincitore

È un pareggio. Entrambe le piattaforme offrono quasi gli stessi servizi allo stesso prezzo.

Convertkit Vs ActiveCampaign: codifica e segmentazione

Per quanto le tue sequenze debbano avere successo, vorresti capire come dividere e frammentare il pubblico. Dopotutto, l'e-mail su misura genera tassi di transazione più volte superiori.

Quando le tue persone vengono caricate nella tua app, le gestirai con tag e segmenti. I tag separano lead e clienti in base all'idea delle azioni che intraprendono. I segmenti, d'altra parte, organizzano i tag che ti consentono di creare cose supportate dal pubblico come se hanno acquistato o meno un prodotto e da dove provengono.

L'approccio alla segmentazione di ConvertKit

È decisamente semplice. Sceglierai 3 modi per importare i tuoi abbonati, incluso prendendo elenchi da un'altra applicazione o importando un CSV. Quando le tue persone vengono caricate sulla tua app, le gestirai con tag e segmenti. I tag separano i lead e i clienti dall'idea delle azioni che intraprendono.

D'altra parte, i segmenti organizzano i tuoi tag, permettendoti di fare in modo che il pubblico supporti cose come se hanno acquistato o meno un prodotto, da dove provengono e così via. È molto semplice, grazie alla gestione dei tuoi contatti, ma, a mio avviso, la soluzione ActiveCampaign non è affatto così forte.

Approccio alla segmentazione di ActiveCampaign

Con Campagna attiva, combinerai elenchi e tag - All'interno del tuo elenco di contatti, sarai pronto per vedere tutto ciò che vorresti capire sulla volontà dei tuoi utenti, inclusi gli elenchi e i gruppi a cui appartengono.

Quando hai più pagine da gestire, isolerai anche i tuoi abbonati per ogni azienda e organizzerai quegli elenchi separatamente.

Se dovessi provarlo in ConvertKit, avresti bisogno di tonnellate di account, piuttosto irritante.

Combinare la segmentazione funzionalità con le vendite e capacità di monitoraggio. Puoi taggare gli abbonati, supportare ciò che stanno facendo sul tuo sito Web e persino consentire al tuo team di vendita di delegare le attività a un individuo contando sul loro comportamento.

Allo stesso tempo, ActiveCampaign spesso viene fornito con il proprio sistema di punteggio principale per aiutarti a vedere quali persone hanno le migliori possibilità di essere un cliente. Nessuna di queste funzionalità è fornita in ConvertKit.

Segmentazione della posta elettronica di ActiveCampaign

Vincitore

ActiveCampaign coinvolge il livello più alto con un approccio più dettagliato per la marcatura e la segmentazione. Per categorie più utili, raccoglierai dati dall'analisi dei siti web e dal tuo software CRM.

Convertkit Vs ActiveCampaign: moduli e pagine di destinazione

Quindi, come si disegnano tutti gli abbonati che vuoi semplicemente includere nella tua lista? Sia ConvertKit che ActiveCampaign accompagnano pratici costruttori di forme con cui giocare.

Convertkit

ConvertKit viene fornito con due tipi di campo in cui lo farai raccogliere nomi ed e-mail. potresti inoltre avere la possibilità di creare pagine di destinazione complete che funzioneranno automaticamente con WordPress grazie all'ufficialità di ConvertKit plugin.

I moduli disponibili con ConvertKit sono semplici e diretti. sceglierai dove desideri guardarli, comprese le finestre in linea, le finestre di dialogo o le funzionalità di scorrimento.

Ci sono anche una varietà di vari modelli su cui stabilirsi per le tue pagine di destinazione e filtrerai le tue scelte per categorie come "ebook" o "video": C'è poco o niente di cui lamentarsi qui con ConvertKit. Le pagine di destinazione e i moduli sono facili da realizzare e personalizzare e aumentare il tuo sito Web può essere un gioco da ragazzi.

Form e pagina di destinazione di Convertkit

ActiveCampaign

L'unica cognizione che manca a ConvertKit ActiveCampaign a questo proposito è che ActiveCampaign offre un quarto stile di finestra popup: la barra mobile. Inoltre, ActiveCampaign offre alcuni modi aggiuntivi per avere successo nel tuo pubblico che semplicemente non ottieni con ConvertKit, tra cui:

Vincitore

In realtà mi sento un po 'a disagio nel dare ad ActiveCampaign la vittoria proprio qui, solo perché non ho avuto l'opportunità di controllare il loro strumento avanzato da solo. Tuttavia, è difficile sostenere che stiano offrendo più opzioni per pagine di destinazione e moduli, anche se devi pagare per usarli.

Se stai cercando qualcosa che possa potenziare il tuo piano di lead generation, considera invece OptinMonster o Thrive Leads. Queste opzioni hanno approcci dedicati alla generazione di lead, mentre la maggior parte dei costruttori di tipi di software di email marketing sono app aggiuntive.

Convertkit vs ActiveCampaign: test A/B e analisi

Una volta individuate le pagine di destinazione, le sequenze di e-mail e i pezzi, dovresti sollecitare il controllo. Tracciare e rivedere le tue e-mail è perfetto, grazie per aver confermato di ottenere il massimo ROI dalle tue campagne.

Ora, una volta che stavo leggendo questo post, ho trovato tonnellate di persone che parlavano di come ConvertKit ti dà tonnellate di analitica e reportistica risorse. Tuttavia, non sono riuscito a trovare molto di nulla una volta che ho utilizzato il servizio per me stesso.

Convertkit

Quando hai scoperto un inventario, vedrai i fondamenti di cose come percentuale di clic, annullamento dell'iscrizione, tasso di apertura e abbonati, ma questo è tutto: per quanto riguarda il test A / B se desideri accertare come funzionano due diverse e-mail .

Potrai accedere alla scheda Trasmissioni e fare clic sull'opzione A/B a lato della riga dell'oggetto: Questa è l'unica assistenza che puoi ottenere per split test, ma dovrebbe essere sufficiente per testare almeno le righe dell'argomento. Non sono sicuro se ci sono grazie al controllo di qualcos'altro nel tuo testo, ma se lo fa, non riesco a trovarli. 

ActiveCampaign

ActiveCampaign è molto più dettagliato quando coinvolge ricerca e studio A/B. ActiveCampaign è molto più completo quando prevede test A/B e analisi.

Hai due scelte che iniziano con il controllo diviso. proverai i dettagli della forma e quindi la riga dell'oggetto dell'email, altrimenti puoi testare l'output dell'intera serie di automazione. Per testare l'intera sequenza, semplicemente all'azione "Dividi" nel tuo flusso di lavoro:

Sarai pronto per scegliere esattamente come separare i tuoi contatti. Inoltre, sarai anche pronto a scegliere un vincitore nel tuo test sia dopo che la campagna è terminata, sia quando è in esecuzione. ActiveCampaign ti dà un sacco di potere su come funzioneranno i desideri, il che è estremamente utile. Questa funzione darà alla tua azienda tantissime informazioni utili.

Una volta che si tratta di report e analisi, ActiveCampaign ha anche altre funzionalità da fornire, incluso il potere di osservare il coinvolgimento dei turisti sul tuo sito e generare prodotti utilizzabili.

Ciò significa che puoi semplicemente consegnare l'e-mail più importante e privata ai tuoi abbonati. ActiveCampaign elimina le congetture dal decidere ciò che il pubblico vuole e desidera da te. In alto, questo è ciò che riguarda l'analisi della posta elettronica.

Inoltre, per formare la prima delle tue promozioni personalizzate, ActiveCampaign ti offre anche la possibilità di salvare le informazioni sui tuoi clienti. utilizzerai questi record insieme al tuo CRM e alle informazioni sulle vendite per offrirti maggiori informazioni sul tuo pubblico.

Lo strumento è conforme a DSGVO, quindi non devi preoccuparti di raccogliere una quantità eccessiva di dati personali e di mettere nei guai il marchio. Anche meglio? Lo strumento è conforme al GDPR, quindi non devi preoccuparti di raccogliere una quantità eccessiva di dati personali e mettere nei guai il tuo marchio.

Vincitore

ActiveCampaign è il campione al 100% in notizie, analisi e ricerca A / B. Avrò saltato qualsiasi cosa con ConvertKit perché avevo accesso solo a un account gratuito. Ma non sono riuscito a trovare come spingere ulteriormente nella mia analisi.

Convertkit Vs ActiveCampaign: consegna

Prima di lanciarti nell'investire in uno dei due software, vale la pena dare un'occhiata a quanto siano semplici da usare entrambi gli strumenti. Entrambi vengono forniti con un'opzione demo gratuita, il che rende facile se desideri controllarli senza impegnarti (come me).

Inoltre, sia ConvertKit che ActiveCampaign forniscono una varietà di integrazioni per poter integrare gli strumenti che semplicemente già utilizzi nel tuo flusso di lavoro dell'automazione della posta elettronica. Quindi, come stanno arrivando a misurare testa a testa?

Convertkit – Consegna

Una cosa di cui non puoi discutere per ConvertKit è quanto sia semplice usarlo. Tutto ciò che desideri si trova nella barra di accesso subito dopo l'accesso:

Inoltre, troverai molte semplici funzionalità di trascinamento della selezione ovunque online. Sembra che l'intero strumento sia stato espressamente creato per utenti meno esperti. Tuttavia, a mio avviso, la semplicità va un po' troppo oltre, in particolare quando coinvolge cose come i tuoi modelli di email.

Con numerose pagine di destinazione diverse disponibili, ho pensato che ci sarebbero stati almeno un paio di modelli più attraenti per effettuare chiamate nella sezione e-mail.

Non appena accedi al sistema, avrai accesso alla tua dashboard principale, che è piena di cose che puoi fare. È un po' più disordinato su ActiveCampaign che su ConvertKit, ma è perché hai più funzionalità con cui giocare.

Quando premi il pulsante Per iniziare nella parte superiore del tuo computer, lo strumento ti guiderà attraverso una serie di passaggi essenziali che vorresti richiedere all'inizio delle tue campagne di base. Ti guiderà anche attraverso la formazione del tuo primo modulo di partecipazione.

La dashboard presenta anche una gamma di widget personalizzabili da intraprendere, così vedrai come stanno andando tutti i tuoi progetti con le statistiche più recenti ed esegui tutte le attività che ti sei prefissato.

ActiveCampaign – Consegna

ActiveCampaign offre anche molto di più da fornire quando si tratta di modelli di posta elettronica. Ci sono un sacco di opzioni interessanti su cui accontentarsi, altrimenti puoi preferire costruire qualcosa di completamente unico da zero. Quando si tratta di deliverability, ConvertKit e ActiveCampaign sono molto simili. Ecco i risultati che AuthorityHacker ha ottenuto dai loro test:

Vincitore

Se stai cercando la semplicità in particolare, ConvertKit potrebbe anche essere il tipo di dispositivo che stai cercando di trovare. Tuttavia, ho ritenuto che ActiveCampaign fosse una scelta molto più sensata in termini di usabilità. c'è molto altro da provare, ma il cruscotto è semplice e pulito. Inoltre, potresti anche avere molte più opzioni con i modelli.

Convertkit Vs ActiveCampaign – Assistenza clienti

Convertkit

Infine, diamo un'occhiata al tipo di assistenza che puoi ottenere da entrambi gli strumenti. ConvertKit offre la possibilità di “aprire un libro” per il servizio clienti o cercare nel Centro assistenza articoli e guide.

Non ci sono ringraziamenti per chattare, o forse telefonare a un rappresentante, il che sembra un po' nervoso. Dicendo che il dominio della conoscenza è abbastanza ampio e ci sono tonnellate di tutorial che puoi semplicemente esaminare se desideri scoprire come utilizzare ConvertKit da zero.

ActiveCampaign

Invece, ActiveCampaign fornisce assistenza via e-mail e chat dal vivo, insieme a webinar di formazione settimanali, in cui otterrai un vantaggio sulle funzionalità essenziali dell'app. Se sei perso e confuso, prenderai in considerazione la prenotazione di una sessione di formazione individuale con un rappresentante e dovresti essere in grado di trovare tonnellate di video e guide per aiutarti a chiamare la sezione "Istruzione" del tuo pannello di controllo.

L'aiuto della chat dal vivo richiede un po' di tempo per avere una risposta trasparente alla tua richiesta, ma ultimamente te lo aspetti da quasi tutte le organizzazioni. Qualcuno torna a sollecitarti, di solito entro cinque minuti o meno: puoi anche controllare dove ti trovi all'interno della coda mentre ti aspetti una risposta in modo da riconoscere la percentuale di tempo che rimarrai in attesa.

Vincitore

Sia ActiveCampaign che ConvertKit sono quasi come il supporto che forniscono. Sfortunatamente, ConvertKit sembra più fai-da-te di ActiveCampaign. Puoi accedere a live chat, e-mail e altro con ActiveCampaign.

C'è anche l'opportunità di organizzare una sessione di formazione di persona se risiedi a Chicago, il che è estremamente impressionante.

Recensioni dei clienti

Recensioni di Convertkit

Recensioni dei clienti Convertkit

Recensioni di ActiveCampaign

Recensioni dei clienti su ActiveCampaign

Domande frequenti: Convertkit Vs ActiveCampaign

👉 Quanto costa una ActiveCampaign?

ActiveCampaign viene fornito con quattro piani: Lite (costa $ 9), Plus (costa $ 55 / mese), Professional (inizia da $ 129 / mese) ed Enterprise (con $ 229 / mese). I prezzi dovrebbero essere pagati annualmente. Questo è per una somma di 500 abbonati, il prezzo aumenta all'aumentare delle dimensioni

👉 La campagna attiva è gratuita?

La campagna attiva offre una prova gratuita per la versione demo, quindi devi abbonarti ai piani premium. No, non è gratuito

👉 Quanto costa ConvertKit?

I prezzi vanno da $ 29 al mese per un massimo di 1,000 contatti e $ 49 al mese per 3,000 abbonati e inferiori o $ 79 mensili per 5,000 contatti o superiori

👉 Cos'è ConvertKit?

ConvertKit è un rinomato fornitore di servizi di posta elettronica che ti aiuta con Infusionsoft come le funzionalità di automazione senza alcun prezzo di Infusionsoft. Convertkit sta emergendo come uno dei servizi di posta elettronica più popolari che ti forniscono l'automazione del marketing senza farti pagare molto

👉Cos'è CRM ActiveCampaign?

ActiveCampaign è uno strumento che puoi utilizzare per inviare e-mail. Lo usi principalmente per inviare e-mail e inviare messaggi. Se hai intenzione di inviare molti messaggi, sarebbe utile ottenere ActiveCampaign perché puoi farlo più facilmente.

👉 ActiveCampaign ha delle landing page?

Le pagine ActiveCampaign sono molto facili da usare. Hanno modelli da cui puoi scegliere e in cui inserire le informazioni. Puoi anche creare altre pagine per le tue campagne di marketing. Con queste pagine puoi vendere prodotti o generare lead per la tua attività, a seconda della pagina scelta.

👉 Perché dovrei usare ActiveCampaign?

ActiveCampaign è eccellente per inviare e-mail a gruppi specifici di persone. Ti consigliamo di utilizzare la loro funzione di segmentazione che puoi imparare a usare. Puoi quindi inviare e-mail solo alle persone della tua lista che desideri, non solo all'intero elenco.

👉 ActiveCampaign è migliore di ConvertKit?

ActiveCampaign e ConvertKit sono diversi. ActiveCampaign ha più funzionalità CRM, mentre ConvertKit è solo per l'automazione della posta elettronica. ActiveCampaign è solitamente più economico per abbonato rispetto a ConvertKit. ActiveCampaign ha prezzi inferiori rispetto a ConvertKit all'inizio e prezzi più alti alla fine della sua gamma.

Conclusione - ConvertKit o ActiveCampaign: qual è il migliore per te?

Come strumenti di automazione del marketing, sia ActiveCampaign che ConvertKit offrono tonnellate di funzioni utili e sono anche convenienti. Ogni opzione, tuttavia, ha i suoi pro e contro a cui pensare.

Scegli ConvertKit se ...

Se stai cercando di trovare una soluzione rapida e veloce per gestire i tuoi iscritti, scoprire il routing della posta elettronica e controllare i trigger, allora Convertkit è la tua opzione. I prezzi sono semplici, c'è un sacco di aiuto da guide e post fai da te, e quindi l'usabilità del servizio è imbattibile. Clicca qui per iniziare oggi la tua prova gratuita.

Scegli ActiveCampaign se ...

Hai bisogno di qualcosa di più approfondito per pianificare le tue campagne. ActiveCampaign viene fornito con modelli di posta elettronica migliori, una gamma più ampia di moduli su cui stabilirsi e un'analisi più approfondita. Se desideri una dashboard completa e molte opzioni per personalizzare e aggiornare le tue e-mail, questo è spesso uno strumento per te.

ActiveCampaign è l'opzione migliore per coloro che stanno cercando di automatizzare il proprio email marketing. Questa piattaforma ha un set di funzionalità molto più ricco e opzioni di segmentazione più avanzate rispetto a ConvertKit, ma se non ti dispiace fare qualche personalizzazione da solo, anche questa potrebbe essere perfetta!

Altri articoli di confronto da leggere su www.bytegain.com

Kashish Babber
Questo autore è verificato su BloggersIdeas.com

Kashish è una laureata in B.Com, che attualmente segue la sua passione per imparare e scrivere su SEO e blog. Con ogni nuovo aggiornamento dell'algoritmo di Google si tuffa nei dettagli. È sempre desiderosa di imparare e ama esplorare ogni svolta degli aggiornamenti dell'algoritmo di Google, entrando nel nocciolo della questione per capire come funzionano. Il suo entusiasmo per questi argomenti può essere visto nei suoi scritti, rendendo le sue intuizioni informative e coinvolgenti per chiunque sia interessato al panorama in continua evoluzione dell'ottimizzazione dei motori di ricerca e all'arte del blogging.

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

Lascia un tuo commento